.
Annunci online

diario e Pensieri di un animale raro
" ITALIA NOSTRA " dalla Spagna
post pubblicato in cineteca dello sbronzo , il 16 aprile 2009




 

 Traduco , riporto e pubblico un'Articolo comparso su " El Pais " del 9 Aprile scorso .

 

“Italia nostra”

Pubblicato giovedì 9 aprile 2009 in Spagna

[El Pais]

Non esiste per me un paese più emozionante dell’Italia. Non mi chiedete perché. È la storia, la sovrapposizione delle architetture, la sua forma stretta e familiare, lo stivale che pende dall’Europa, impulsiva, vecchia e giocherellona, con la sua moltitudine vitale. Sono le sue Alpi e le sue scogliere meridionali, è la fiamma verde che sbuca all’improvviso dalle scabre rovine per mostrare al sole, tra i marmi consumati, il suo sorriso di vigore eterno.

L’Italia ha dato i natali ed ha resistito a grandiosi e crudeli imperi e alle loro non meno infelici sorti; ha sofferto l’invasione dei barbari, ne ha creati e sopporta giorno dopo giorno le invasioni dei turisti.

Beve l’acqua alta dell’Adriatico e si è difesa dalle acque fecali del fascismo della sua stessa gente.

Le Italie che rivendico come mie perché sono patrimonio della mia umanità. Quella delle poesie friulane di Pasolini, delle fucilazioni di Ferrara narrate da Bassani. La siciliana Italia che Sciascia difese, l’oscura Italia del potere che lo scrittore siciliano attaccò. L’Italia ha dato i natali a Dei e Mostri e li ha sopportati. Ha subìto la democrazia cristiana più furba e il Vaticano più retrogado; ha prodotto mafie, logge, Brigate Rosse. È anche l’Italia del Novecento, di quell’Emilia Romagna unita contro la fame e il padrone; l’Italia di Anna Magnani che corre dietro al camion che le porta via il suo uomo, l’Italia di Rossellini , De Sica,  Fellini e quella de “La meglio gioventù”.

Dà tutto, crea tutto, reinventa tutto. Resiste a tutto. Neanche  i terremoti possono sconfiggerla. Nel cuore porta il dolore per i suoi figli morti e feriti, per quelli senza casa, per la bellezza scomparsa, per la terra tremante. Una terra per i cui doni ho sempre sentito gratitudine. Forza, Italia. Però quella buona. Quella vostra. Forza , Italia , quella degli italiani veri .

[Articolo originale di MARUJA TORRES]


 
  



permalink | inviato da uccellaccio sbronzo il 16/4/2009 alle 15:50 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Sballarò
post pubblicato in diario, il 21 marzo 2009


 

Più soldi alla ricerca.

Più soldi alla sicurezza.

Più soldi alla ricerca della sicurezza.

Un italiano su tre viene stuprato almeno una volta su cinque, soprattutto donne, vecchi e bambini.

Non è quello che dicono i dati.

Non interrompermi, io non ti ho interrotto.

Ho qui i dati ufficiali e dicono l’esatto contrario.

Io ho i dati dell’istituto nazionale di dati nazionali istituzionali e dicono che i tuoi dati non sono ufficiali.

In Europa siamo il fanalino di coda negli stupri agli stupratori ufficiali, solo la Grecia fa peggio di noi.

Più soldi alla Grecia.

È discriminazione razziale.

Tutte le democrazie avanzate fanno discriminazione razziale.

Una settimana fa hai dichiarato “tutte le democrazie avanzate non fanno discriminazione razziale”.

Non è vero.

È vero.

Non è vero.

È vero.

Non è vero.

Forse vuoi dire che è una frase estrapolata dal contesto.

È una frase estrapolata dal contesto, ho detto “non tutte le democrazie avanzate non fanno discriminazione razziale”.

Capisco che sei in difficoltà, ma sono tutte balle.

È questo che dite a chi non arriva alla fine del mese?

Abbiamo presentato un disegno di legge che riduce la durata dei mesi.

Così tornano liberi di delinquere.

Questa è demagogia.

Non è quello che dicono i sondaggi.

I maggiori istituti demoscopici dicono che è demagogia.

Non i maggiori istituti demagogici.

Via la demoscopia dalle strade.

I veri criminali non sono i sondaggisti ma i loro clienti.

Dov’eravate quando abbiamo votato l’emendamento che non avete votato?

Lo abbiamo votato.

Tutti ricordano che siete scesi in piazza contro l’emendamento che non avete votato.

Quello era l’emendamento che abbiamo votato in piazza, l’emendamento che non abbiamo votato lo abbiamo votato eccome.

Non è vero.

È vero.

Non è vero.

La gente a casa ricorda benissimo.

I miei dati dicono che la gente a casa non ricorda un bel niente.

Ho qui i ricordi della gente a casa, se vuoi te li leggo.

Ce li ho anch’io e dicono l’esatto contrario.

Forse non hai i ricordi ufficiali.

Ho i ricordi della gente a casa diffusi dal ministero della gente a casa.

Questo non è il contrario di quello che ho detto.

Questa è demagogia.

Già detto.

Non è quello che dicono i dati.

Quali dati?

Gli stupratori a casa lo hanno capito benissimo.

Più soldi agli stupratori.

Più stupratori a soldi.

Più soldi a più soldi.

...

...

...

Non mi interrompere, io non ti ho interrotto.

Smeriglia | 09/03/2009

Tratto da uno dei migliori Blog d'Italia : In Coma è Meglio



permalink | inviato da uccellaccio sbronzo il 21/3/2009 alle 18:4 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
lepri e tartarughe
post pubblicato in diario, il 12 marzo 2009






......che alle volte mi viene anche voglia di scrivere un post per la cineteca dello sbronzo ( rubrica vuota di codesto blog ) .

poi però :

 accendo una sigaretta (ma l’abbandono a fumarsi sola soletta in controluce , tipo incenso al catrame e  nicotina ), mangio una mela non lavata (che poi generalmente sputo , perche a milano la frutta  fa schifo ), mi lavo i capelli (ma non li asciugo ), e mi passa subito la voglia di scribacchiare .

 

magari verranno tempi migliori. tuttavia: come escludere che i tempi migliori siano questi?

 

se devo dare una definizione del mio stato d’animo attuale direi:

adelante, con juicio.

Tanto per citare  manzoni ( uno dei massimi geni letterali di sempre che benché ne dicesse il mio ex-prof di lettere del liceo che essendo frikettone non amava manzoni in quanto simbolo della cultura predefinita da un potere che tutto controlla etc etc..... idioti prof. Frikettoni )

Comunque oggi ciò che mi stupisce di piu’ e’ la velocità di come cambiamo le cose .

E noi - un  po’ lepri, un po’ tartarughe – sempre la dietro ad inseguire .


Va beh ! vado a vedere " Sicilia " forse bel film di quei due immensi krani di Huillet e Straub.

Forse un giorno vi faro' sapere com'e' e che vino abbinarci......o forse mai ! 




permalink | inviato da porble il 12/3/2009 alle 14:31 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Miss padania ! ma no dai ! ma va a cagare !
post pubblicato in diario, il 9 marzo 2009





Diciamo la verità tra le tante cose di cui i leghisti npon capiscono una mazza c'e' anche il concetto di bellezza femminile .
Dicendo sempre la verità  'ste tre donzelle fanno veramente cagare !

Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. miss padania lega

permalink | inviato da porble il 9/3/2009 alle 11:45 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
Get your damn hands off her!
post pubblicato in diario, il 9 marzo 2009





HEY YOU , GET YOUR DAMN HANDS OFF HER !



L'articolo e la foto sono solo una scusa per dire che il mio sogno segreto ( oramai non piu' segreto ) e quello di far parte di una bella Ronda ( .....come porti i capelli bella Ronda , tu li porti come l'onda come l'onda in mezzo al mar .... )*  , ma di quelle veramente belle : leghiste , con i signori energumini di mezz'età con i baffi , la casacca verde e lo spray al peperoncino sulla cinta e l'alito che odora di polenta alla taragna  . Poi insieme a loro fermare un maleintenzionato che sta per stuprare una figliuola  e gridare per l'appunto :

" HEY TU PORCO LEVALE LE MANI DI DOSSO  ! "

tra l'altro in italiano suona pure meglio !

* da leggere canticchiando in mente il ritmo dell'omonima canzone
.



permalink | inviato da porble il 9/3/2009 alle 11:30 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
tette e culi per aumentare l'audience
post pubblicato in diario, il 27 febbraio 2009






 Scusate , di solito non mi piacciono le volgarita , anche se ammetto che come tutti adoro seni e natiche  ( almeno se ben fatti ! ) .

Pero oggi , per un mio personale studio , voglio vedere quanto e se aumenta l'audience del mio blog .  Tale studio mi servira' per elaborare una statistica sul rapporto " nudo / pubblico " e la statistica andra' poi ad incrementare le cazzate che sto scrivendo sulla mia tesi di laurea : " Il post modernismo nel linguaggio televisivo di Piero chiambretti "

 Quindi vi lascio le foto di tutte le Playmate di Playboy dal ' 54 al 2004 e buon divertimento .

N.B. le seguenti foto vanno consultate con una mano sul mouse e l'altra mano alzata , grazie !
       Altrimenti mi sentirei responsabile della vostra cecita . 


    


Tutti i soldi in medicine
post pubblicato in diario, il 26 febbraio 2009




 

Vorrei sapere chi e’ il bastardo che mi ha augurato di : “ SPENDERE TUTTI I MIEI SOLDI IN MEDICINE “ .

 

Qualche infame deve avermi lanciato la piu’ terribile delle sciagure , perche’ il conto di quanto sto spedendo di medicine in questo duro inverno milanese e’ ormai salito a ritmi vertiginosi e pare che non voglia scendere di un centesimo .

Difatti sono appena uscito dall’ospedale dopo un settimana di ricovero nel reparto del nefrologia del San Carlo Hospital  per una pielofrenite acuta ( un’infiammazione al rene ), e vi assicuro e’ veramente una brutta storia .

La settimana prima  ho avuto un collasso generale e’ sono stato a vomitare per 24 ore di seguito per colpa di un maledetto virus intestinale che non sapendo come passare la domenica si e’ messo a giocare con il mio fegato . E non contiamo che da novembre ad oggi ho avuto tre influenze e naturalmente sono tornate le terribili coliche . Senza contare che  incominciano a girarmi i coglioni !

Comunque tra antispastici , antidolorifici , antinfiammatori , antibiotici , vitamine , pillole di ferro , sciroppi  in piu’ ticket per esami , ticket per visite ho speso la bellezza di 800 euri in 3 mesi !

Puttana Eva ! sto spendendo tutti i miei soldi in medicine !

 

la malattia mi fa’ sentire inutile ed impotente , diciamo che mi sento come il povero  Veltroni e non voglio fare la sua fine

 

Vi prego chiunque mi stia leggendo e conosca qualche rimedio contro il malocchio me lo faccia sapere .   

 

 P.S. Resta inteso che appena staro’ meglio incominciero’ ad indagare alla ricerca di  chi mi ha augurato di sperperare il mio patrimonio per ingrossare la già cospicua cassa  delle cause farmaceutiche . E se lo trovo allora ………… Fuoco e fiamme  per lo zozzo   iettatore     

Giusto così !
post pubblicato in diario, il 5 febbraio 2009


 




Provo una pena infinita per Berlusconi e per tutti noi che meritiamo un rappresentante migliore nella   massima carica del Governo — 

Renato Soru


Tag inseriti dall'utente. Cliccando su uno dei tag, ti verranno proposti tutti i post del blog contenenti il tag. renato soru governo

permalink | inviato da porble il 5/2/2009 alle 12:32 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (1) | Versione per la stampa
Corsi e ricorsi storici : un ' intervista
post pubblicato in cineteca dello sbronzo , il 5 febbraio 2009






………Lei mi ha detto poco fa che la degenerazione dei partiti è il punto essenziale della crisi italiana.

È quello che io penso.

Per quale motivo?

I partiti hanno occupato lo Stato e tutte le sue istituzioni, a partire dal governo. Hanno occupato gli enti locali, gli enti di previdenza, le banche, le aziende pubbliche, gli istituti culturali, gli ospedali, le università, la Rai TV, alcuni grandi giornali. Per esempio, oggi c'è il pericolo che il maggior quotidiano italiano, il Corriere della Sera, cada in mano di questo o quel partito o di una sua corrente, ma noi impediremo che un grande organo di stampa come il Corriere faccia una così brutta fine. Insomma, tutto è già lottizzato e spartito o si vorrebbe lottizzare e spartire. E il risultato è drammatico. Tutte le "operazioni" che le diverse istituzioni e i loro attuali dirigenti sono chiamati a compiere vengono viste prevalentemente in funzione dell'interesse del partito o della corrente o del clan cui si deve la carica. Un credito bancario viene concesso se è utile a questo fine, se procura vantaggi e rapporti di clientela; un'autorizzazione amministrativa viene data, un appalto viene aggiudicato, una cattedra viene assegnata, un'attrezzatura di laboratorio viene finanziata, se i beneficiari fanno atto di fedeltà al partito che procura quei vantaggi, anche quando si tratta soltanto di riconoscimenti dovuti.

 

Lei fa un quadro della realtà italiana da far accapponare la pelle.

E secondo lei non corrisponde alla situazione?

Debbo riconoscere che in gran parte è un quadro realistico. Ma vorrei chiederle: se gli italiani sopportano questo stato di cose è segno che lo accettano o che non se ne accorgono. Altrimenti voi avreste conquistato la guida del paese da un pezzo.

La domanda è complessa. Mi consentirà di risponderle ordinatamente. Anzitutto: molti italiani, secondo me, si accorgono benissimo del mercimonio che si fa dello Stato, delle sopraffazioni, dei favoritismi, delle discriminazioni. Ma gran parte di loro è sotto ricatto. Hanno ricevuto vantaggi (magari dovuti, ma ottenuti solo attraverso i canali dei partiti e delle loro correnti) o sperano di riceverne, o temono di non riceverne più. …..“

 

 

 Questa intervista e’ stata fatta nel 1981 ( dico 1981 , cioe’ 28 Anni fa’ , VENTIOTTO ANNI FA ‘ !!!! )  da Eugenione “ Barba “ Scalfari  ad  Enrico  “ Malinconia "  Berlinguer .


Neve e Post
post pubblicato in diario, il 4 febbraio 2009



 




Nel week end  ho iniziato un bel po’ di post  , e tutti rigorosamente non finiti

 

Ho iniziato un post che parlava piu’ o meno della cattiveria umana vista con gli occhi di mio figlio che dopo  16 Mesi di vita , ha preso coscienza di se e del suo essere presente in questo mondo e come perfida magia nera  si e’ trasformato da un tenero battufolo di dolcezza in un vero e proprio  bastardo dentro . Quindi la cattiveria nasce quando ci accorgiamo che abbiamo una possibilità di scelta . Si va beh un altro giorno ve lo spiego meglio per il momento il post e’ stato cestinato .

 

Poi ho iniziato un post che sarebbe dovuto essere il primo post per la rubrica che vedete di fianco alla vostra destra ( La Cineteca dello Sbronzo ) , un bel post  su cosa  bere durante la visione di certi film , ad esempio con l’ “ Othello “ di Welles  si beve un Rosso Barocco di Cerasola di Vittoria , con il  “ Disprezzo “ di Godard va bene qualsiasi buona Falanghina  e con l‘ epopea di Heimat dell’ottima birra scura in bottiglia non troppo fredda ( ehi tu  ! non provare a darmi del profanatore perche bevo birra scura semi-fredda , se vi dico che si puo’ fare si puo’ fare no ! ).

Ma anche questo Post ha abortito .

 

Poi ancora una recensione sul film “ Tony Manero “, film carino ma non merita una recensione .

 

Oppure ispirato da un ‘altro blog  volevo scrivere sui grungettissimi Anni ’90 e sulla nostra Adolescenza . Ma fondamentalmente chi se ne frega !

 

Poi ho capito il perche’ iniziavo i post e una certa apatia ; un mescolar di pensieri confusi ; un ribollir nell’anima mi bloccavano :

 

E’ Arrivata l’ennesima  bufera di neve di questo troppo lungo inverno su Milano .

 

La mia voglia di scriba ne ha risentito e si e’ accorta con qualche giorno di anticipo che sarebbe arrivata l’imbiaccata generale su questa città di solito colorata come la mia camicia grigia .

E quindi niente post su questo e quest’altro perche la neve e’ caduta sulla mia  città e oramai tutto e’ bianco e tutto e’ neutro , anche i miei post ! e tutto e’ freddo e tutto e’ gelido e si scivola sui marciapiedi , e si scivola in generale …nella vita . E su questo non si puo’ scrivere un bel niente ! .


Sfoglia marzo       
calendario
adv